Mangiare senza glutine fa male o fa bene? Ti aiuta a perdere peso? (2023)

Una dieta priva di glutine è necessaria per le persone affette da celiachia, ma spesso anche chi non ne ha bisogno sceglie di eliminare il glutine dalla propria dieta. Vediamo se andare senza glutine è davvero una decisione saggia.

  • Dieta senza glutine: a chi è adatta?
  • Stai perdendo peso con una dieta senza glutine?
  • La dieta senza glutine fa bene a tutti? Ecco i pro e i contro
  • Si può mangiare senza glutine e sano?
  • Dieta senza glutine: esempio di una giornata tipo

Sentiamo spesso padrei benefici di una dieta priva di glutineE sono sempre di più le persone che scelgono di farlo senza un reale bisogno di salute. In effetti, spesso pensiamo di poterlo fareÈ più facile perdere peso eliminando il glutineo credi erroneamente che il glutine sia intrinsecamente dannoso.

Mangiare senza glutine fa male o fa bene? Ti aiuta a perdere peso? (1)

Il glutine è un complesso proteico presente in molti cereali come frumento, orzo e farro, e la molecola è responsabile dei prodotti ottenuti durante la cottura del pane da queste farine, dando buoni risultati in termini di elasticità dell'impasto e quindi qualità organolettica del prodotto finale.

Dieta senza glutine: a chi è adatta?

Alcune persone devono assolutamente seguire una dieta priva di glutine. Si tratta dipersone affette da celiachiaQuesta è una patologia la cui causa non è ancora del tutto compresa. Queste scatole non possono farloDigerisci bene il glutine, in cui alcuni dei componenti proteici del glutine innescano una risposta autoimmune che alla fine porta all'atrofia dei villi intestinali e al conseguente malassorbimento di molti nutrienti.

I sintomi tipici sono disturbi gastrointestinali come dolori addominali, diarrea, vomito,nausea, ma anche mal di testa, ipovitaminosi, perdita di peso e crescita stentata nei bambini. L'unica patologia riscontrata èDieta senza glutinefabbricare medicineceliachia.

Oltre alla celiachia esiste anche la cosiddetta celiachiaSensibilità al glutine non celiacaQuesto è un effetto collaterale del glutine. Anche se non hai la celiachia, potresti manifestare sintomi simili alla celiachia. È probabile che questa condizione abbia anche una base immunologica, ma sono in corso ricerche per determinare se questa patologia sia genuina o semplicemente espressione di altre condizioni patologiche. In questi casi, di solito è cosìSi consiglia una dieta priva di glutinema solo brevemente.

(Video) Dieta senza glutine? Utile per l'intestino ma non per dimagrire | Filippo Ongaro

Poiché il glutine non digerito correttamente innesca una risposta infiammatoria, si ritiene che sia cosìDieta senza glutinePer alcune malattie infiammatorie come la fibromialgia, l'uso a breve termine può alleviare i sintomi, ma non ci sono abbastanza studi scientifici per confermarlo.

Stai perdendo peso con una dieta senza glutine?

Molte persone scelgono di avere la celiachia anche se non hanno la celiachiaDieta senza glutine per dimagrire, credendo che questo modo di mangiare aiutiperdere peso. Tuttavia, l'eliminazione del glutine dalla dieta da sola non porta alla perdita di pesoA volte funziona per la perdita di pesoperché quando si cerca di eliminare il glutine, molti vengono eliminaticibi ipercaloricie soprattutto molto zucchero.

Infatti, se ne prendi unodieta naturale senza glutineOvvero, senza ricorrere ad alimenti appositamente studiati per la celiachia, eliminando una grande fonte di carboidrati come pasta, pane, pizza, dolci di pasticceria e tanti dolci, tutti alimenti che, se assunti in grandi quantità, provocano aumento di peso, provocano gonfiore e portare a problemi gastrointestinali.

Ma attenzione: può succedereeffetto drenantea breve termine, perché un eccesso di cereali senza glutine porta a un aumento di peso a lungo termine. EDieta senza glutinePertanto, non è la risposta alla necessità di perdere peso. Pertanto, l'unica soluzione in ogni caso è la moderazione alimentare e uno stile di vita sano e dinamico.

La dieta senza glutine fa bene a tutti? Ecco i pro e i contro

Ora vediamo se funzionaUna dieta senza glutine fa maleo viceversa, possono trarne vantaggio. Innanzitutto, come già detto, la dieta senza glutine è una vera e propria terapia per i celiaci, masconsigliato a tuttie non promuove la perdita di peso a lungo termine.

Se chi non è intollerante al glutine sceglie di:Dieta senza glutinePotresti avvertire una momentanea sensazione di leggerezza e, come abbiamo appena accennato, ciò è dovuto al fatto che eliminando il glutine si elimina di fatto una delle principali fonti di carboidrati, in particolare gli zuccheri semplici.

UNDieta senza glutinetuttavia, a lungo andare può portare alla trasmissionemalnutrizioneimportante, soprattutto la mancanzala fase, che sono vitali per il nostro corpo e si trovano in abbondanza nel grano e in altri cereali, specialmente quelli integrali. Quindi possono essere controllaticarenze di micronutrientiB. Vitamine e sali minerali del gruppo B, e queste carenze possono favorire l'insorgere di importanti patologie.

(Video) Non sono celiaco, ma mangio lo stesso senza glutine... giusto?

Anche una dieta priva di glutine a lungo termine può contribuire a questostimolare l'insorgere di intolleranzePerché il corpo si abitua a metabolizzare determinate sostanze che non può più elaborare quando viene a contatto con esse. Ne soffre anche la normale flora batterica intestinale, il che porta a problemiDisbiosi, anche una possibile causa di intolleranza.

Fare affidamento suprodotti senza glutineInoltre, questo non significa necessariamente investire in prodotti sani. Questi alimenti, infatti, contengono spesso grassi e zuccheri in eccesso, oltre ad additivi che conferiscono loro fragranza e morbidezza.

IOil rischio di una dieta priva di glutine per chi non soffre di celiachiaè che la malattia non può essere diagnosticata quando si manifesta. In generale, non è mai una buona idea prendere decisioni importanti sulla propria dieta senza prima consultare un medico o un nutrizionista!

Si può mangiare senza glutine e sano?

Ci sono molte persone che scelgono di mangiarecibo senza glutinevuoi per una scelta consapevole vuoi perché si sono lasciati trasportare da messaggi a volte fuorvianti. Ci chiediamo quindi se ciò sia possibileSegui una dieta priva di glutine mangiando sano.

A prescindere dai motivi che ci hanno portato a questa scelta, dobbiamo innanzitutto essere consapevoli del fatto che una dieta priva di glutine è difficile, tanto più che la nostra cultura alimentare si basa proprio sul grano e sui cereali che contengono glutine. Inoltre, non sarebbe salutare dal punto di vista salutistico considerare una dieta priva di glutine quando non ce n'è una reale necessità e affidarsi a prodotti confezionati.

Pertanto è possibileMangia senza glutine in modo sanose scegli cibi che non contengono naturalmente glutine, cioè cereali come riso, mais, quinoa, grano saraceno, amaranto, teff. Ci forniscono comunque quei cerealitutti i nutrienti e i micronutrienticereali contenenti glutine.

Tuttavia, se continui a fare la stessa scelta per un po', corri il rischio di commettere un errore. Di questi cereali, ad esempio, il riso è sicuramente quello più vicino alla nostra cultura, ma sostituire la classica pasta di semola di grano duro con il riso significa arricchire la dieta con un alimento ad alto indice glicemico, che non fa certo bene alla nostra salute. E se non abbiamo problemi di salute, perché dovremmo "svezzare" il nostro corpo dalla lavorazione di tutti gli alimenti e limitare la nostra capacità di sperimentare?

(Video) Mangiare SENZA GLUTINE fa male alla salute?

Potrebbe essere una decisione saggiaCambia la tua dieta passando ai cerealiSenza glutine per le persone con glutine, ma controlla le quantità e magari scegli il più possibile varietà intere e meno raffinate. In questo modo possiamo ritrovare il relax senza creare carenze nutrizionali.

Leggi anche:10 ricette naturali senza glutine adatte alla celiachia e non solo

Dieta senza glutine: esempio di una giornata tipo

Infine, vediamo come progettare una dieta quotidiana senza glutine, cioè senza ricorrere a prodotti pensati appositamente per le persone affette da celiachia. In effetti è possibileSostituisci i cereali e la farina contenenti glutinecon grano da cui si estrae naturalmente.

UNColazionePuoi gustare yogurt magro o latte (anche vegetale) con riso integrale soffiato, quinoa soffiata e magari una tisana addolcita con un po' di miele o una tazzina di caffè.

NelmorgensnackÈ meglio mangiare frutta fresca, non è pesante ma ti dà comunque tranquillità quando passi al pasto successivoPranzoUn piatto di cereali come riso integrale, quinoa, miglio decorticato, amaranto, grano saraceno in abbinamento a legumi e verdure fresche sarebbe perfetto, sia in versione estiva sotto forma di ricca insalata, sia in versione invernale sotto forma di zuppa, sempre accompagnata da frutta fresca.

tuPomeriggioAncora, potremmo mangiare yogurt o una manciata di frutta secca eprezzoun altro piatto di pesce o carne magra, sempre accompagnato da abbondante verdura e gallette di riso o mais che a volte possono essere sostituite con patate.

(Video) La DIETA SENZA GLUTINE per DIMAGRIRE… Funziona!

Se dai libero sfogo alla tua fantasia, un'alimentazione varia è possibile, perché con la farina naturale di cereali senza glutine puoi preparare in casa pane, biscotti e dolci vari.

Per maggiori informazioni sull'argomento:

  • Mangiare senza glutine: ecco le regole per cucinare senza glutine
  • Celiachia: cause e sintomi in adulti e bambini

etichette

Senza glutine tipi di alimentazione

FAQs

Mangiare senza glutine fa male o fa bene? Ti aiuta a perdere peso? ›

I prodotti senza glutine contengono più grassi e meno proteine rispetto ai loro analoghi e quindi ciò può portare non solo a un impoverimento dietetico, ma anche ad un aumento di peso.

Quando si mangia senza glutine si dimagrisce? ›

Allora in sostanza la dieta senza glutine non è un miracolo, non fa dimagrire di per sè, però potrebbe contribuire a ridurre il carico infiammatoria dell'organismo e potrebbe ridurre la presenza di determinati sintomi funzionali, in particolare quelli del tratto gastrointestinale.

Cosa succede al corpo se si mangia senza glutine? ›

Dieta gluten-free: cosa dicono gli studi? Ricerche condotte dall'Harvard Health School sembrano dimostrare che i cibi senza glutine sono solitamente meno ricchi di minerali e fibre e più ricchi di zuccheri e grassi, con conseguente rischio di aumento del peso e rischio di obesità.

Perché da quando mangio senza glutine sono ingrassata? ›

I prodotti senza glutine hanno le stesse calorie dei prodotti tradizionali ma presentando un più alto indice glicemico, causato dall'assenza del glutine, vengono spesso addizionati di grassi, con conseguente incremento del numero di calorie, quindi possono fare ingrassare, o comunque alzare l'indice glicemico.

Perché fa male mangiare senza glutine? ›

Le proteine, glutine compreso, contribuiscono ad abbassare l'indice glicemico, e quindi i prodotti in cui la proteina è assente naturalmente, come il riso e alcuni alimenti gluten free, presentano un maggiore indice e carico glicemico e aumentano il rischio di obesità.

Cosa devo mangiare per perdere 10 kg? ›

Preferisci quindi alimenti come:
  1. Pane tostato con uova.
  2. Cereali senza zucchero.
  3. Yogurt e frutta.
  4. Fiocchi di crusca d'avena e latte di mandorle non zuccherato.
  5. Latte scremato.
  6. Pancake proteici.
  7. Yogurt greco (puoi anche fare lo yogurt in casa se vuoi)
  8. Tè o caffè non zuccherati.
May 11, 2023

Cosa cambia senza glutine? ›

Tra le novità c'è la possibilità di vantare l'adeguatezza di celiaci, sia su alimenti senza glutine che, sorprendentemente e senza una valida giustificazione, su alimenti a contenuto di glutine molto basso. Le diciture sull'assenza o sul basso contenuto di glutine non sono più legate alla denominazione dell'alimento.

Perché è meglio evitare il glutine? ›

Il glutine fa male alla salute in caso di un'intolleranza accertata, ovvero in caso di celiachia. Questo complesso proteico scatena nei soggetti celiaci una reazione infiammatoria che danneggia l'intestino.

Cosa succede se non mangio glutine per una settimana? ›

Una dieta priva di glutine può influenzare negativamente i fattori di rischio cardiovascolare come i livelli di colesterolo totale, l'aumento di peso che porta all'obesità, l'intolleranza al glucosio e la pressione sanguigna.

Quali sono i benefici del glutine? ›

La proteina del glutine ha un ruolo molto importante nella panificazione perché ha la capacità di trattenere i gas sprigionati dalla fermentazione dell'impasto e permettere alla massa di gonfiarsi. Senza glutine non si potrebbero lavorare farina e acqua né ottenere pane fatto in casa ben lievitato.

Cosa succede se mangio senza glutine e non sono celiaca? ›

Scegliere alimenti senza glutine in assenza di una diagnosi di celiachia accertata da medici specializzati non è consigliabile: può fare aumentare il rischio di obesità e patologie cardiovascolari, e più in generale può sottrarre nutrienti nobili alla dieta.

Quando mangio il glutine mi si gonfia la pancia? ›

I sintomi dell'intolleranza al glutine, come detto, pur se più lievi sono molto simili a quelli della celiachia. Si manifestano subito dopo avere mangiato alimenti che contengono glutine e consistono in: gonfiore addominale, crampi allo stomaco, mal di testa, dissenteria e sonnolenza.

Chi è intollerante al glutine dimagrisce? ›

La celiachia (ossia l'intolleranza al glutine) sì, può essere causa di dimagrimento; raccomando di non procedere autonomamente e/o per tentativi, è invece indispensabile rivolgersi al medico per una corretta diagnosi (un dimagrimento può derivare da mille altre cause).

Cosa fa il glutine nell'intestino? ›

Il Glutine produce effetti negativi sulla barriera difensiva dell'intestino, quella che deve impedire a sostanze tossiche di entrare in circolo nel sangue. Questo effetto negativo, però, non è del tutto confermato, in genere è un disturbo presente solo nelle persone che hanno una Celiachia conclamata.

Perché il glutine infiamma? ›

Nella sensibilità al glutine l'immunità innata (la principale difesa immunitaria dell'organismo contro gli invasori) reagisce all'ingestione del glutine combattendolo direttamente, cioè provocando un'infiammazione a livello dell'apparato digerente e di altre parti dell'organismo.

Come scoprire se si è sensibili al glutine? ›

Per arrivare a una diagnosi definitiva della sensibilità al glutine non celiaca è necessario sottoporre il paziente a un test di provocazione come per le allergie alimentari: dopo avere sospeso il glutine per almeno quattro settimane, il paziente torna ad assumere il glutine.

Cosa non mangiare per dimagrire pancia e fianchi? ›

Come detto prima, per sgonfiare pancia e fianchi bisogna evitare cibi grassi, raffinati, precotti, i fritti, pieni di zuccheri, ma anche salumi e latticini non magri. Per sgonfiare la pancia i cibi integrali sono ottimi, così come lo yogurt magro, l'albume d'uovo e il pesce magro, ricco di proteine.

Qual è la dieta che fa dimagrire più in fretta? ›

La dieta senza carboidrati e senza glutine è un buon esempio di dieta dimagrante. Eliminare carboidrati, zuccheri raffinati e glutine - come pane e pasta - è un ottimo sistema per dimagrire velocemente. Il menù settimanale della dieta senza carboidrati e glutine prevede il consumo di frutta, verdura e proteine.

Come accelerare il metabolismo e perdere peso? ›

Per accelerare al massimo il metabolismo si consiglia di eseguire un'attività mista, caratterizzata cioè da un lavoro ad alta intensità (esercizi di tonificazione con i pesi, con le macchine o a corpo libero) seguito da un'attività aerobica come la corsa, il ciclismo o il nuoto di durata.

Quale frutta non contiene glutine? ›

FRUTTA E VEGETALI

In natura, tutta la frutta e la verdura fresche (inclusi legumi e tuberi) non contengono glutine e possono essere inclusi in una dieta senza glutine.

Quante calorie ha un piatto di pasta senza glutine? ›

No, la pasta senza glutine non ha meno calorie rispetto alla pasta di semola di grano duro, nonostante sia realizzata con cereali come il mais o l'orzo. Il suo apporto calorico si aggira mediamente attorno alle 354 kcal, mentre quello della pasta tradizionale è sulle 340 kcal.

Quale pesce contiene glutine? ›

Quale pesce contiene glutine? Nessun pesce contiene naturalmente glutine. Chi soffre di celiachia può quindi mangiare prodotti di pesce naturale come i filetti di merluzzo, il filetto di nasello, i tranci di pesce spada, il filetto di baccalà e il trancio di verdesca.

Quanto tempo ci vuole per eliminare il glutine dal corpo? ›

Solitamente la guarigione clinica avviene in circa 1-2 mesi dal momento dell'esclusione del glutine.

Come pulire l'intestino dal glutine? ›

Non esiste al momento un antidoto naturale o farmacologico in grado di bloccare l'azione del glutine; ovviamente la ripresa di una rigorosa dieta priva di glutine risolverà sia i sintomi che il danno alla mucosa provocato dall'ingestione accidentale di glutine.

Quanto glutine si può mangiare al giorno? ›

I soggetti celiaci tollerano senza problema fino a 10 mg di glutine al giorno. Un confronto: alimentandosi normalmente, si assumono in media tra i 15 e i 20 g di glutine al giorno. 10 g di glutine corrispondono all'incirca a quattro fette di pane.

Come sono le feci di chi non mangia glutine? ›

Più del 50% degli individui con sensibilità al glutine soffre regolarmente di diarrea e circa il 25% è affetto da stitichezza. Inoltre le persone con malattia celiaca possono espellere feci maleodoranti e ciò è causato dal malassorbimento delle sostanze nutrienti.

Come sgonfiarsi dal glutine? ›

un'alimentazione che privilegi frutta, verdura, proteine magre come carne bianca e pesce fresco, riso e cereali alternativi. Bisogna invece fare molta attenzione ai cibi confezionati, spesso ricchi di glutine. E dare un taglio a torte, biscotti e dolcetti vari.

Che problemi può dare il glutine? ›

dolori addominali, anche associati a una sensazione di bruciore alla bocca dello stomaco, nausea e vomito, flatulenza, senso di pesantezza, stitichezza e diarrea. affaticamento, intorpidimento di braccia e gambe, crampi muscolari e dolori articolari.

Chi può mangiare i prodotti senza glutine? ›

Ci sono delle persone che devono necessariamente seguire una dieta priva di glutine. Si tratta delle persone affette da celiachia, che è una patologia la cui causa non è ancora del tutto chiarita.

Quali sono i sintomi di chi è intollerante al glutine? ›

I sintomi dell'intolleranza al glutine, come detto, pur se più lievi sono molto simili a quelli della celiachia. Si manifestano subito dopo avere mangiato alimenti che contengono glutine e consistono in: gonfiore addominale, crampi allo stomaco, mal di testa, dissenteria e sonnolenza.

Come eliminare la pancia di glutine? ›

Come spuntino scegliete un quadratino di cioccolato fondente al 70% (potete mangiarne sino a tre volte al giorno) e frutta secca. L'importante è consumare ogni giorno almeno due litri d'acqua, tisane detox e rilassanti, per eliminare i gonfiori e migliorare il funzionamento dell'intestino.

Perché il glutine mi fa ingrassare? ›

È opinione comune che l'intolleranza al glutine porti ad ingrassare: lo sappiamo come un “sentito dire” e lo confermiamo quando riportiamo i discorsi detti da altri. Nulla di più sbagliato: in realtà non è stato dimostrato che l'intolleranza al glutine possa far ingrassare.

Quali sono le intolleranze che fanno ingrassare? ›

Nulla. Non esiste alcun legame diretto tra allergie/intolleranze alimentari e l'aumento di peso; un aumento di peso si verifica quando l'apporto energetico in eccesso viene immagazzinato in forma di tessuto adiposo (grasso). Le allergie alimentari non causano aumento di peso.

Perché mangiare senza sale fa dimagrire? ›

Mangiare senza sale fa dimagrire: vero o falso? Il sale non apporta calorie all'organismo e, quindi, non è una causa diretta dell'adipe o del peso in eccesso. Può concorrere a un aumento di peso, di solito temporaneamente, quando, nelle persone predisposte, provoca una considerevole ritenzione di liquidi.

Cosa mangiare per eliminare il glutine? ›

Cereali antichi e semi-cereali, come grano saraceno, miglio, amaranto, teff e quinoa, diventano una buona base per la dieta; Sì a frutta e verdure fresche e ai legumi: i vegetali possono essere consumati senza problemi nella dieta senza glutine.

Cosa mangiare a colazione per chi è intollerante al glutine? ›

Tra gli alimenti permessi troviamo invece:
  • riso;
  • legumi;
  • grano saraceno;
  • miglio;
  • frutta e verdura;
  • uova;
  • carne;
  • pesce;

Come si fa a dimagrire velocemente la pancia? ›

Per ridurre il grasso nella zona addominale serve una combinazione di alimentazione sana, allenamento regolare e tanto movimento. I cibi proteici e quelli ricchi di fibre ti saziano a lungo. Gli sport di resistenza, i workout HIIT e l'allenamento con i pesi sono particolarmente indicati per ridurre il girovita.

Cosa mangiare per sgonfiare la pancia e dimagrire? ›

Per capire come dimagrire la pancia occorre seguire una dieta equilibrata che prediliga le fibre, che favoriscono il transito intestinale. Ideale per questo scopo sono le carni bianche, il pesce, la frutta e le verdure a foglia larga. Evita i panificati con lievito e i latticini che tendono a fermentare.

Quali alimenti eliminare per perdere peso? ›

Cosa eliminare per perdere peso? Bibite dolci, zuccheri aggiunti, dolci, prodotti da forno, junk e fast-food, snack industriali, ... e in generale tutti gli alimenti riconosciuti per essere poco sani. In molti pazienti questo è già sufficiente a consentire la perdita di qualche chilo.

Videos

1. Sei Scioccanti Motivi che Rendono il Glutine Dannoso per la Salute di Tutti
(VivoGlutenFree - Ale e Luca Ricette Senza Glutine)
2. Alimenti senza glutine: elenco e calorie
(Bertie Shores)
3. il GLUTINE FA MALE? | DIETA SENZA GLUTINE solo per i CELIACI?
(The Dottora)
4. #Glutine e #tiroide, perché il glutine fa male anche se non hai la celiachia - #glutensensitivity.
(Dott. Francesco Garritano)
5. PASTA: fa bene o fa male? 3 Consigli per avere Benefici e non Ingrassare - metodo Biotipi Oberhammer
(Simona Oberhammer)
6. 🍝 Ecco cosa ti succede quando smetti di mangiare la pasta
(AlmaPhysio)

References

Top Articles
Latest Posts
Article information

Author: Edwin Metz

Last Updated: 07/27/2023

Views: 5971

Rating: 4.8 / 5 (58 voted)

Reviews: 81% of readers found this page helpful

Author information

Name: Edwin Metz

Birthday: 1997-04-16

Address: 51593 Leanne Light, Kuphalmouth, DE 50012-5183

Phone: +639107620957

Job: Corporate Banking Technician

Hobby: Reading, scrapbook, role-playing games, Fishing, Fishing, Scuba diving, Beekeeping

Introduction: My name is Edwin Metz, I am a fair, energetic, helpful, brave, outstanding, nice, helpful person who loves writing and wants to share my knowledge and understanding with you.